BEVANDE ANTINFIAMMATORIE

BEVANDE ANTINFIAMMATORIE

 

Quando parliamo di bevande antinfiammatorie, le varie tipologie di tè sono in cima alla lista: le proprietà antiossidanti della maggior parte dei tè aiutano a ridurre lo stress ossidativo; inoltre, le proprietà antimicrobiche, antivirali ed antinfiammatorie rafforzano la funzione immunitaria e la salute generale.

Oltre alle varie tipologie di tè, abbiamo altre preziose bevande che supportano la nostra salute!

 

TÈ VERDE

Diversi studi indicano che il tè verde ha azione sia antinfiammatoria che antiossidante. Sopprime l’espressione genica e proteica delle citochine infiammatorie (mediatori della cascata infiammatoria).

Uno studio pubblicato su Food and Nutrition Research ha rilevato che l’integrazione di tè verde ha effetti benefici sui marker di infiammazione, sullo stato antiossidante e sulla pressione sanguigna.

Le catechine contenute nel tè verde possiedono capacità antiossidanti, riducono il colesterolo e contrastano le patologie cardiovascolari.

Il tè verde contiene l’EGCG (Epigallocatechin gallato), in grado di modulare positivamente l’espressione genica, verso vie di salute: ricordiamo però che, per usufruire di tutti questi benefici, è necessario lasciarlo in infusione per circa 10-15 minuti e berne almeno 4 tazze al giorno.

L’integrazione di tè verde ha un ampio utilizzo: cefalea, patologie autoimmuni, Alzheimer, Parkinson, artrite, patologie cardiovascolari, ipercolesterolemia, placca dentale, invecchiamento, infezioni virali e batteriche, insonnia, gestione del peso, nausea, digestione difficoltosa, acne, ansia, depressione.

 

CAMOMILLA

E’ stata utilizzata per quasi 5.000 anni per la sua capacità di promuovere la tranquillità e la longevità; soprannominata anche “aspirina di erbe” per le sue proprietà antidolorifiche (riduce il dolore, il gonfiore e il rossore causati da uno stato infiammatorio).

La camomilla è indicata anche per lenire i disturbi gastrointestinali e l’infiammazione agli occhi.

Per ridurre stati infiammatori, è necessario berne da 1 a 4 tazze al giorno.

 

INFUSO DI ZENZERO

Indicato per alleviare l’infiammazione, il mal di stomaco e tenere sotto controllo i livelli ematici di colesterolo e zucchero.

Il gingerolo, il composto più prezioso contenuto nello zenzero, modula i percorsi biochimici che si attivano nell’infiammazione cronica (ricerca pubblicata sul Journal of Medicinal Food).

Uno studio del 2017 pubblicato su PharmaNutrition indica che le proprietà antinfiammatorie dello zenzero sono dovute anche agli effetti combinati dei metaboliti contenuti nella radice, del gingerolo e degli oli essenziali aromatici.

E’ importante ricordare che, per ottenere tutti i benefici sopra elencati, è necessario lasciare lo zenzero a bollire per circa 15-20 minuti.

 

TÈ ALLA MENTA PIPERITA

La menta piperita ha dimostrato di possedere proprietà antinfiammatorie, antivirali ed antimicrobiche.

È spesso utilizzata per alleviare i sintomi della Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS) e sostenere la salute respiratoria, riducendo la congestione ed aprendo le vie respiratorie.

La menta piperita è anche un rimedio eccellente per il mal di stomaco e l’affaticamento.

 

INFUSO DI CURCUMA

Il principio attivo della curcuma, la curcumina, ha potenti proprietà antinfiammatorie, dimostrando in diversi studi in vitro di ridurre i marker di infiammazione.

L’infuso di curcuma aiuta anche a rafforzare le funzione immunitaria, prevenendo lo stress ossidativo (neutralizza i radicali liberi già esistenti e ne previene la formazione di nuovi).

La curcuma svolge anche un’importante azione anti-aging: contrasta i processi che promuovono l’invecchiamento cerebrale; incrementa i livelli di serotonina e dopamina, svolgendo anche un’azione antidepressiva; ostacola la formazione e l’aggregazione della beta-amiloide, implicata nella degenerazione progressiva delle cellule cerebrali (Alzheimer).

I composti antiossidanti della curcuma favoriscono uno stato di salute generale.

Anche l’infuso di curcuma, come quello di zenzero, va lasciato bollire per circa 15-20 minuti.

 

MATE

Il mate, detto anche tè paraguaiense, è l’infusione preparata con le foglie verdi o tostate di un agrifoglio sempreverde: contiene polifenoli e saponine, che aiutano a rafforzare il sistema immunitario e supportano la capacità del corpo di proteggersi dalle malattie.

Il mate è ricco anche di vitamine, minerali, antiossidanti, tannini, aminoacidi e clorofilla.

Va lasciato in infusione, in acqua o latte vegetale, per circa 3-5 minuti.

Articolo pubblicato sul quotidiano online Tagmedicina.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *