CURCUMA: PROPRIETÀ E BENEFICI

CURCUMA: PROPRIETÀ E BENEFICI

 

La curcuma è un’erba originaria del Sud-Est asiatico ed è un vero “superfood”, con notevoli proprietà curative ed antinfiammatorie.

L’infiammazione cellulare è un’epidemia comune e causa fondamentale delle patologie cronico-degenerative della nostra società: la curcuma ha dimostrato di ridurre l’infiammazione e lo stress ossidativo.

 

La radice di curcuma  è ricca di curcuminoidi (polifenoli antiossidanti), che le conferiscono il classico colore giallo-arancio: il principale curcuminoide è la curcumina, responsabile di gran parte dei benefici sulla nostra salute.

La curcumina ha dimostrato di stabilizzare i livelli glicemici e di aumentare la sensibilità insulinica, aumentando il numero dei recettori per l’insulina e migliorando la capacità di legame del recettore all’insulina.

E’ efficace anche nell’attivazione dei PPAR (Recettori Attivati da Proliferatori Perossisomiali), un gruppo di proteine che modulano l’espressione genica, l’assorbimento e l’utilizzo di zucchero dal sangue.

La curcumina, inoltre, agisce a livello del fegato per diminuire l’attività degli enzimi che rilasciano zucchero nel sangue, mentre aumenta l’attività degli enzimi che lo immagazzinano.

Attraverso questi meccanismi, la curcumina ha dimostrato di ridurre significativamente i livelli di glucosio e trigliceridi nei pazienti diabetici.

 

Oltre ad essere un potente modulatore dello stress, la curcuma aumenta anche i livelli di antiossidanti quali il Glutatione, la Superossido dismutasi e la Catalasi.

 

I curcuminoidi riducono le PGE (Prostaglandine) e le citochine pro-infiammatorie (es. IL-6, TNF-alfa): in questo modo, si ha un effetto potente nell’inibire il dolore e la formazione di cellule tumorali.

 

Infine, la curcuma migliora il flusso sanguigno, riduce l’infiammazione cerebrale, aumenta le prestazioni cognitive e contrasta lo sviluppo di demenza, Alzheimer e Parkinson.

 

IDEE DI RICETTE CON LA CURCUMA

  • Hummus di cavolfiore e curcuma
  • Caffè alla curcuma
  • Golden milk
  • Zuppa di zucchine e curcuma
  • Frittata alla curcuma
  • Tofu con curcuma e verdure

 

 

Bibliografia

  1. Panzhinskiy E, Hua Y, Lapchak PA, Topchiy E, Lehmann TE, Ren J, Nair S. Novel curcumin derivative CNB-001 mitigates obesity-associated insulin resistance. J Pharmacol Exp Ther. 2014 May;349(2):248-57
  2. Zhang F, Zhang Z, Chen L, Kong D, Zhang X, Lu C, Lu Y, Zheng S. Curcumin attenuates angiogenesis in liver fibrosis and inhibits angiogenic properties of hepatic stellate cells. J Cell Mol Med. 2014 Jul;18(7):1392-406
  3. Neerati P, Devde R, Gangi AK. Evaluation of the effect of curcumin capsules on glyburide therapy in patients with type-2 diabetes mellitus. Phytother Res. 2014 Dec;28(12):1796-800
  4. Lee KH, Abas F, Alitheen NB, Shaari K, Lajis NH, Ahmad S. A curcumin derivative, 2,6-bis(2,5-dimethoxybenzylidene)-cyclohexanone (BDMC33) attenuates prostaglandin E2 synthesis via selective suppression of cyclooxygenase-2 in IFN-γ/LPS-stimulated macrophages. Molecules. 2011 Nov 23;16(11):9728-38
  5. Seyedzadeh MH, Safari Z, Zare A, Gholizadeh Navashenaq J, Razavi SA, Kardar GA, Khorramizadeh MR. Study of curcumin immunomodulatory effects on reactive astrocyte cell function. Int Immunopharmacol. 2014 Sep;22(1):230-5

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *