ZINCO: ESSENZIALE PER LA SALUTE

ZINCO: ESSENZIALE PER LA SALUTE

 

Lo zinco (Zn) è un minerale essenziale per la crescita dell’organismo, il benessere intestinale, lo sviluppo di ormoni e del Sistema Immunitario: gli studi hanno rilevato che circa il 25% della popolazione mondiale è carente di zinco.

 

Cause più comuni della carenza di zinco:

  • Sindrome dell’Intestino Permeabile (Leaky Gut Syndrome)
  • Problematiche digestive
  • Esposizione cronica a tossine
  • Stress cronico
  • Dieta povera
  • Squilibri dei livelli glicemici
  • Utilizzo di alcuni farmaci (es. Inibitori di Pompa Protonica, FANS, antibiotici)

 

Sintomi più comuni della carenza di zinco:

  • Scarsa energia
  • Insonnia
  • Scarsa memoria
  • Sistema immunitario depresso
  • Allergie, sinusite
  • Influenza/raffreddore ricorrenti
  • Eczema
  • Macchie bianche sulle unghie
  • Perdita di capelli
  • Inappetenza
  • Perdita del gusto e dell’olfatto
  • Infertilità

 

AZIONI DELLO ZINCO

Lo zinco potenzia l’azione dell’Interferone alfa, una proteina che inibisce la replicazione virale: questo riduce lo stress immunologico e migliora la coordinazione immunitaria.

Lo zinco è anche un cofattore enzimatico della SOD (Superossido dismutasi), potente antiossidante intracellulare.

Ha azione antinfiammatoria: senza un adeguato apporto di zinco, l’NF-kB (molecola che avvia la cascata infiammatoria) non viene inibito, trasformando quindi l’infiammazione acuta (funzionale per l’organismo) in un’infiammazione cronica (disfunzionale per l’organismo) correlata allo sviluppo di patologie degenerative.

Lo zinco riduce l’angiogenesi (creazione di nuovi vasi sanguigni) delle cellule tumorali, aumentando anche l’apoptosi (morte cellulare programmata) in linee cellulari anomale riducendo così le possibilità di crescita del cancro.

Uno studio del 2012 ha dimostrato che i soggetti con gene BRCA1 (fortemente associato allo sviluppo del cancro al seno) che presentavano i più alti livelli di zinco avevano il più basso rischio di sviluppo del cancro; lo studio ha anche dimostrato che i soggetti con i livelli di zinco più bassi avevano un rischio significativamente elevato di sviluppare il cancro al seno.

Il gene principale che protegge gli uomini dal cancro alla prostata e le donne dal cancro al seno è il gene p53 (definito “il guardiano del genoma”): la carenza di zinco può causare mutazioni di questo gene e, di conseguenza, esporre maggiormente al cancro.

 

 

CIBI RICCHI DI ZINCO

  • Carne rossa di animali nutriti ad erba, pollo
  • Ostriche, salmone selvaggio
  • Latticini di animali nutriti ad erba
  • Asparagi, spinaci
  • Mandorle, anacardi
  • Semi di zucca
  • Cacao, cioccolato fondente

 

 

Bibliografia

1. Ohio State University. “Zinc helps against infection by tapping brakes in immune response
2. Heyninck K, De Valck D, Vanden Berghe W, Van Criekinge W, Contreras R, Fiers W, Haegeman G, Beyaert R. The zinc finger protein A20 inhibits TNF-induced NF-kappaB-dependent gene expression by interfering with an RIP- or TRAF2-mediated transactivation signal and directly binds to a novel NF-kappaB-inhibiting protein ABIN. J Cell Biol. 1999 Jun 28;145(7):1471-82
3. Sunderman FW Jr. The influence of zinc on apoptosis. Ann Clin Lab Sci. 1995 Mar-Apr;25(2):134-42
4. Kaczmarek K, Jakubowska A, Sukiennicki G, et al. Zinc and breast cancer risk. Hereditary Cancer in Clinical Practice. 2012
5. Loh, S. The missing Zinc: p53 misfolding and cancer. Metallomics, 2010

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *