VITAMINA B5: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

VITAMINA B5: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

 

La vitamina B5, detta anche acido pantotenico, è una vitamina idrosolubile e trae il suo nome dal greco “pantos” che significa tutto, dato che questa vitamina si trova in una grande varietà di alimenti.

 

Cibi ricchi di vitamina B5:

  • Mais
  • Salmone
  • Uova
  • Lenticchie
  • Cavolfiore
  • Pomodori secchi
  • Avocado
  • Semi di girasole

 

Alcuni piatti che si possono realizzare con i cibi ricchi di vitamina B5:

  • Salmone marinato con succo di limone ed erba cipollina
  • Salmone con pesto al basilico e noci pecan
  • Insalata di cavolfiore con prezzemolo, pomodori e cipolla
  • Avocado toast
  • Salsa guacamole
  • Pasta di kamut condita con merluzzo e pomodori secchi
  • Zuppa di lenticchie
  • Riso basmati condito con rucola e uova sode
  • Insalata con tonno e semi di girasole

 

 

BENEFICI

Salute cardiovascolare

La ricerca scientifica ha dimostrato che la pantetina, un derivato della vitamina B5, può aiutare a ridurre il colesterolo totale ed LDL, diminuendo così anche il rischio di sviluppare malattie cardiache.

 

Guarigione delle ferite

Alcuni studi hanno dimostrato che l’acido pantotenico può aiutare nella guarigione delle ferite, specialmente se combinato con la vitamina C.

 

Trasformare il cibo in energia

Una delle funzioni fondamentali della vitamina B5 è aiutare l’organismo a trasformare ciò che mangia in carburante, convertendo carboidrati, grassi e proteine in energia utilizzabile.

 

Utilizzo della vitamina B2

La vitamina B5 favorisce un utilizzo efficace della vitamina B2 (riboflavina).

 

Digestione ottimale

Quando si tratta di mantenere un sistema digestivo correttamente funzionante, la vitamina B5 svolge un contributo non indifferente!

 

 

DEFICIT DI VITAMINA B5

Essendo presente in numerosi alimenti, è raro trovare deficit a carico della vitamina B5, ma non impossibile.

Possibili segni e sintomi di una carenza di vitamina B5:

  • Fatica
  • Irritabilità
  • Depressione
  • Insonnia
  • Mal di stomaco
  • Vomito
  • Infezioni delle vie aeree superiori
  • Debolezza muscolare

I soggetti maggiormente a rischio di una carenza di vitamina B5 includono donne in gravidanza, donne in terapia con pillola anticoncezionale, fumatori, alcolisti, individui sottoposti ad elevati livelli di stress cronico, individui con grave malnutrizione, individui con ridotto assorbimento di vitamine e minerali a causa di alcuni farmaci o di disturbi intestinali.

 

 

RISCHI ED EFFETTI COLLATERALI

Il consumo regolare di alimenti ricchi di vitamina B5 è il modo più sicuro per garantirsene livelli adeguati.

La vitamina B5 è disponibile anche come integratore sotto forma di acido D-pantotenico, pantotenato di calcio e dexpantenolo.

E’ necessario rivolgersi sempre al proprio medico prima di assumere un integratore di vitamina B5, soprattutto se si è in cura per problemi di salute o si stanno prendendo altri farmaci in concomitanza.

A meno che non abbiano indicazioni diverse dal loro medico, le donne in gravidanza e in allattamento non devono superare le assunzioni dietetiche giornaliere di riferimento di vitamina B5.

Ad un dosaggio molto elevato, l’integrazione di vitamina B5 può portare a diarrea e/o ad un aumentato rischio di sanguinamento, fatto particolarmente preoccupante per i soggetti in terapia con anticoagulanti (es. aspirina, Warfarin).

 

Articolo pubblicato sul quotidiano online Tagmedicina!

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *