STRATEGIE PER MIGLIORARE LA SALUTE DEL FEGATO

STRATEGIE PER MIGLIORARE LA SALUTE DEL FEGATO

 

Alcune delle funzioni del fegato:

  • Produce la bile, essenziale per digerire i grassi alimentari
  • Aiuta il sistema immunitario a combattere le infezioni
  • Favorisce l’immagazzinamento di vitamine e minerali
  • Produce proteine ed enzimi chiave, che mantengono l’equilibrio ormonale
  • Modula i livelli glicemici, tramite il meccanismo della gluconeogenesi
  • Trasforma l’ormone tiroideo T4 inattivo in quello T3 attivo, contribuendo ad attivare il metabolismo e quindi la gestione di un peso ottimale
  • Disattiva estrogeni, tossine, farmaci, alcol, ecc.
  • Funge da scorta energetica, avendo depositi di glicogeno (formato da tante molecole di glucosio)
  • Tramite una reazione di idrossilazione, trasforma la vitamina D in vitamina D 25-OH (primo passaggio necessario per attivare questa vitamina)

 

 

COSA DANNEGGIA IL FEGATO

  • Esposizione a tossine e sostanze chimiche ambientali (es. metalli pesanti, disinfettanti, pesticidi, benzene, fumo di sigaretta): intossicano il fegato
  • Infezioni croniche: da virus (es. dell’epatite B e C); da micotossine (es. aflatossine)
  • Alcol (deve essere metabolizzato e disattivato): un consumo cronico esaurisce il fegato di glutatione, zinco, vitamine del gruppo B (B6, B9, B12)
  • Dieta ricca di alimenti processati: sono ricchi di additivi, conservanti, OGM, ecc. che sovraccaricano il lavoro epatico
  • Cibi ad alto contenuto di micotossine: legumi, caffè non biologico, cacao non crudo
  • Allergeni comuni (sovra-stimolano il fegato): glutine, soia, latte vaccino, mais, arachidi

 

 

PIANO NUTRIZIONALE PER LA SALUTE DEL FEGATO

  • Cibi ricchi di vitamine del gruppo B, vitamina C e minerali: verdure crude, ancora meglio se preparate come smoothies (es. sedano, spinaci, cetrioli, lattuga, cavoli, cavolfiore, broccoli, cavolini di Bruxelles); agrumi, frutti di bosco; frutta secca e semi oleaginosi
  • Cibi che favoriscono la detossificazione epatica e migliorano il flusso biliare: erbe aromatiche (es. cardo mariano, coriandolo, crescione, menta, menta piperita, prezzemolo, dente di leone, aglio); spezie (es. curcuma, zenzero)
  • Uova allevate al pascolo: ricche di composti solforati (es. zolfo), sostanze metilanti utili alla detossificazione epatica, precursori del glutatione (potente antiossidante)

 

 

Bibliografia

  1. NCBI How Does the Liver Work?
  2. Pathiratne A, Puyear RL, Brammer JD. A comparative study of the effects of benzene, toluene, and xylenes on their in vitro metabolism and drug-metabolizing enzymes in rat liver. Toxicol Appl Pharmacol. 1986 Feb;82(2):272-80.
  3. Majumdar SK, Shaw GK, O’Gorman P, Aps EJ, Offerman EL, Thomson AD. Blood vitamin status (B1, B2, B6, folic acid and B12) in patients with alcoholic liver disease. Int J Vitam Nutr Res. 1982;52(3):266-71
  4. Impact of mycotoxins on humans and animals Science Direct

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *