CONSIGLI NUTRIZIONALI PER CONTRASTARE LA CADUTA DEI CAPELLI

CONSIGLI NUTRIZIONALI PER CONTRASTARE LA CADUTA DEI CAPELLI

CIBI DA EVITARE

 

Gli alcolici fanno aumentare nell’organismo la concentrazione di scorie e tossine, che inquinano il cuoio capelluto e indeboliscono il capello alla radice, favorendone la caduta. Sempre tra le bevande, quelle zuccherate sono ricche di zucchero bianco e prive di nutrienti indispensabili per la salute dei capelli.
In più, lo zucchero bianco e i dolci privano l’organismo di minerali e vitamine, aumentando il rischio di sovrappeso e obesità, che spesso sono causa di diradamento della capigliatura e perdita di vitalità dei capelli; inoltre, favoriscono la comparsa di Diabete di tipo 2, causa anch’esso di caduta dei capelli e incanutimento precoce.

Gli alimenti conservati contengono sostanze chimiche che impoveriscono le scorte di vitamine e minerali, intossicando il corpo.

Attenzione anche ai salumi che spesso contengono nitriti e nitrati, che vengono trasformati nell’organismo in nitrosammine: oltre ad essere riconosciute come potenziali cancerogene, sono disidratanti e favoriscono la formazione della forfora.

 

CIBI DA PREFERIRE

 

I capelli sono costituiti da cheratina che è composta, fra gli altri, da due aminoacidi (cistina e lisina) contenuti anche in carne e pesce; inoltre il pesce azzurro è ricco di omega 3, protettivi delle membrane cellulari, e di vitamina B6, che interviene nella sintesi della cheratina.

Anche il tuorlo è importante, in quanto contiene biotina e zolfo necessari per la salute dei capelli.

Tra i legumi, la soia è ricchissima di proteine vegetali e minerali (potassio, magnesio, calcio).

I fiocchi d’avena sono fonte di magnesio che, agendo in sinergia con la vitamina B6, hanno un’azione rinforzante sulla chioma. Il miglio è ricco di vitamine A, del gruppo B, acido folico, ferro, calcio, magnesio e cisteina, che rallentano la caduta dei capelli e ne stimolano la ricrescita.

Peperoni rossi, spinaci, radicchio e agrumi contengono vitamine A e C, fondamentali per il corretto funzionamento cellulare e per il microcircolo, che sta alla base di una corretta irrorazione del cuoio capelluto. I cavoli contengono zolfo, che rientra nella costituzione del capello. Carote e banane sono ricche di vitamina B6, importante per la sintesi di cheratina. I frutti di bosco sono ricchi di sostanze antiossidanti, fondamentali per la salute dei capelli.

Noci e mandorle sono ricche di vitamina E, che migliora la circolazione sanguigna del cuoio capelluto ed aiuta ad assimilare la vitamina B5.

Lo zenzero stimola la circolazione sanguigna e nutre la chioma.

I polifenoli di cui abbonda il tè verde hanno una spiccata azione antiossidante che rallenta l’invecchiamento, anche dei capelli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *