VINO ALL’INTERNO DI UNA DIETA EQUILIBRATA

VINO ALL’INTERNO DI UNA DIETA EQUILIBRATA

FATTORI NEGATIVI

La stragrande maggioranza dei vini può contenere ingredienti nocivi: lo sapevi che ci sono 76 diversi additivi chimici approvati per la produzione di vino commerciale?

A causa di standard non troppo rigidi, possiamo trovare nel vino sostanze come coloranti artificiali, aromi, zuccheri aggiunti e altro.

Le micotossine sono composti chimici prodotti da diverse specie di muffe e possono causare infiammazioni croniche e problemi neurologici: sfortunatamente, le uve possono essere facilmente contaminate da micotossine durante la lavorazione.

Attenzione anche alla dose giornaliera di alcol che, se superata, oltre a portare all’aumento di peso, aumenta notevolmente il rischio di patologie gastriche (cancro ad esofago o stomaco) ed epatiche (sovraccarico epatico con conseguente peggioramento delle fasi I e II della detossificazione, steatosi epatica e steatoepatite alcolica, cirrosi, cancro al fegato).

Le linee guida indicano di non superare i 12 grammi di alcol al giorno, contenuti in:

  • 330 ml di birra (1 birra piccola)
  • 125 ml di vino (1 calice)
  • 80 ml di aperitivo (1 bicchiere da aperitivo)
  • 40 ml di superalcolico (1 bicchierino)

Anche nel caso in cui venga rispettata la dose giornaliera di alcol, consiglio comunque di consumare vino e alcolici solo durante gli eventi sociali e non quotidianamente!

 

FATTORI POSITIVI

I potenziali benefici per la salute derivano da composti nutrizionali contenuti nell’uva: è importante quindi selezionare i vini più sani in modo da avere maggior probabilità di ricevere effetti benefici.

Le bucce dell’uva contengono potenti composti, gli antociani, responsabili del colore blu-viola di tutti i tipi di bacche, e i cui benefici sono:

  • Facilitano la genesi dei mitocondri (centrali elettriche delle cellule)
  • Riducono l’infiammazione
  • Migliorano il flusso sanguigno, la salute del cuore e quella del cervello
  • Migliorano il colesterolo
  • Migliorano l’attività del sistema immunitario
  • Hanno azione antiossidante

L’uva contiene anche la quercetina, che svolge un’azione antinfiammatoria, e si riscontra soprattutto nel vino rosso.

Altri composti antiossidanti contenuti nell’uva sono luteina e zeaxantina, che promuovono la salute degli occhi e proteggono la pelle dal danneggiamento solare.

E’ sempre preferibile optare per un vino che sia biologico e non contenente solfiti aggiunti.

 

 

Bibliografia

  1. Konczak I and Zhang W. Anthocyanins-More Than Nature’s Colours. J Biomed Biotechnol. 2004 Dec; 2004(5):239-240
  2. PubChem: Quercetin
  3. Roberts RL, Green J, Lewis B. Lutein and zeaxanthin in eye and skin health. Clin Dermatol. 2009 Mar-Apr;27(2):195-201
  4. Paterson RRM, Venâncio A, Lima N, Guilloux-bénatier M, Rousseaux S. Predominant mycotoxins, mycotoxigenic fungi and climate change related to wines. Food Res Int. 2018;103:478-491

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *