DANIELA NUTI IGNATIUK

DANIELA NUTI IGNATIUK

 

Presentazione di chi sei e di che cosa ti occupi

Buongiorno a tutti, mi chiamo Daniela Nuti Ignatiuk!
Le mie attività sono diverse e tutte dirette verso un unico obiettivo: il benessere della persona.
Sono Personal Trainer – Waff Master Trainer certificata, Naturopata ad indirizzo Psicosomatico, consulente di benessere e anti-aging, Biohacker.

Dalla fine degli anni ‘90, mi occupo del benessere e dell’ottimizzazione della qualità del proprio vivere a 360°, aiutando le persone ad integrarsi nei cicli naturali della propria vita, ristabilendo gli equilibri ed il benessere psicofisico. Il mio obiettivo è quello di fornire, con passione, alle persone con cui lavoro, strumenti, pratiche e conoscenze capaci di aumentare la qualità della propria vita.

Questo si compie attraverso la definizione di un percorso personalizzato, che ho condensato e definito in un metodo che ho chiamato Better Self Design, un metodo pensato su misura per ciascun individuo, in modo da poter raggiungere uno stato di profondo benessere.

Ho pubblicato sulla rivista nazionale di “Diritto dello sport” edito dalla Bononia University Press, l’articolo sullo “Stress ossidativo del caregiver”.
E’ in corso di pubblicazione un libro di autori vari sulla salute del caregiver, nel quale è presente un mio articolo sull’attività e sui rimedi allo stress per i caregivers.

Collaboro in qualità di docente ai corsi organizzati dalla Fondazione C. Rizzoli per le Scienze motorie sulla ginnastica post Covid 19.
Durante l’anno accademico 2019/2020 sono stata invitata a tenere una lezione di 4 ore sul Management femminile e sull’importanza dell’attività fisica al corso di laurea magistrale in Management dell’attività motoria e sportiva dell’Università degli Studi di Bologna.

 

Ritengo la prevenzione alla base del nostro benessere e per questo, il giusto esercizio, il giusto stile di vita e il prendersi cura di se, sono le migliori strade da percorrere.

Il nostro corpo è la somma delle nostre abitudini!

 

Descrivi la tua attività

Avendo un’esperienza agonistica di oltre venti anni (atletica leggera e pallamano), ho potuto praticare, sperimentare e mettere in atto, le diverse metodologie di allenamento e di preparazione atletica.
In base alla mia esperienza e ai risultati ottenuti in questi anni, l’allenamento migliore è quello che si occupa dell’intelligenza del corpo ed il metodo Waff® è l’allenamento completo per il corpo, per la mente e per l’anima: un  total body workout a 360°!

Waff® è basato sullo sviluppo della propriocezione attraverso la costante ricerca dell’equilibrio. Lo stimolo della propriocezione è fondamentale per costruire una maggior consapevolezza del proprio corpo: allenarla significa acquisire una maggior conoscenza di sé e dello stato di contrazione dei propri muscoli.

Tutti gli esercizi vanno a sollecitare intensamente i muscoli degli arti inferiori, l’equilibrio del corpo e la coordinazione.
La propriocezione è un complesso meccanismo neurofisiologico, che assume un ruolo fondamentale nel controllo del movimento e della posizione eretta. Questo meccanismo è reso possibile dalla presenza di specifici recettori, detti propriocettori, sensibili alle variazioni delle posture del corpo e dei segmenti corporei, che inviano i propri segnali a particolari aree del cervello.

 

 

 

Dove si svolge la tua attività

La mia attività si svolge a Bologna, presso il mio Waff Studio. Nel mio studio svolgo tante attività sia online, che di persona one to one, in qualità di personal trainer, master trainer Waff, Naturopata, Biohacker e Lifestyle Coach. www.waffstudiobologna.it

www.betterselfdesign.it

www.plusdna22.com

www.masterclasslive.it

Instagram: #dana22life

Facebook #DanielaNutiIgnatiuk

 

 

Giornata tipo

Ogni giorno mi alzo alle 07.00, poi procedo con i miei “biohacker ritual” (acqua tiepida e limone, doccia fredda, meditazione, affermazioni per la Gratitudine, esercizi di respirazione e la sessione con il device NanoVi).
Procedo con una buona colazione, partendo con la frutta (es. kiwi giallo o arance biologiche, ecc.), poi pane Primus, salmone o uova cucinate in modi diversi ogni giorno, o cornflakes e latte vegetale, o porridge senza glutine.

Alle 09.00 inizio la mia attività, tra lezioni di Waff Training, visite di naturopatia, sessioni di coaching; poi verso le 13.30 o 14.00 pranzo, sempre leggero, insalate e a seguire un primo (riso o pasta senza glutine) e verdure cotte.

Riprendo l’attività e poi verso le 18.30 o 19.00 concludo la giornata, torno a casa e preparo la cena, a base di verdure e proteine, spesso vegetali, che preferisco molto rispetto alle carni.

Prima di dormire è per me il momento migliore per leggere/studiare.
Alle 22.30 o massimo 23.00 mi addormento, non prima di fare alcuni esercizi di respirazione, che fanno parte del mio metodo #betterselfdesign, dai quali ho un grandissimo beneficio.

 

 

Qualche esempio di alcuni tuoi piatti in versione “healthy”

Amo mangiare cibi semplici, se possibile biologici, non raffinati, come ad esempio insalate miste, cracker di semi, zuppe di verdure e cereali senza glutine e amo il tè verde al gelsomino.
In alcuni giorni della settimana, inserisco nella mia alimentazione anche pesce e carne (possibilmente la scelgo biologica).

Considero fondamentale alternare le pietanze durante la settimana.
Ogni tanto mi concedo alcuni dolci, sempre senza glutine e possibilmente senza zucchero.

Qui faccio un esempio, descrivendo la ricetta di biscotti che amo particolarmente!

 

BISCOTTI CON NOCI, FARINA DI CASTAGNE, QUINOA, RISO E CIOCCOLATO FONDENTE
(senza aggiunta di zucchero, senza glutine, latticini e uova)

Tempi di preparazione 15 minuti, tempo di cottura 15 minuti

Ingredienti:

  • 180 g farina di castagne
  • 40 g farina di quinoa
  • 30 g farina di riso
  • 35 g uvetta
  • 170 g noci tritate
  • 5 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 120 ml latte di soia o di avena
  • 3 g bicarbonato
  • 100 g cioccolato fondente (60-70% di cacao)
  • 1 pizzico di sale rosa

Procedimento:
Mettere in una ciotola farina di castagne, riso e quinoa, noci tritate, uvetta, sale e bicarbonato. Unire l’olio e mescolare finché si ottiene un composto sbriciolato.
Unite il latte e mescolate per ottenere un composto omogeneo, poi unite il cioccolato sciolto a bagnomaria e mescolate bene tutto l’insieme.
Prendere il composto e avvolgerlo nella pellicola, poi porre il tutto nel congelatore per 15 minuti.
Togliere il composto dal freezer e preparare una ventina di palline. Disporre le palline in una teglia, adagiandole su un foglio di carta da forno, formare un buco nel centro di ogni pallina e mettere un pò di noci tritate. Infornare a 170° per circa 20 minuti in forno ventilato.
Lasciar raffreddare i biscotti prima di toglierli della teglia. Si possono abbinare anche con la panna fresca montata 🙂 Buon appetito!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *